La rete del vantaggio dell’Albissola segnata da Romano

Con mister Rolando in panchina al posto dello squalificato Sirtori, l’Albissola parte decisa e disputa un buon primo tempo. Frongia va alla conclusione due volte nei minuti iniziali, ma un tiro finisce alto e il secondo è ben neutralizzato dal portiere; non fallisce invece Romano, che torna al gol con una spettacolare mezza rovesciata su ottimo cross di un caparbio Cavalleri.

La reazione del Serra Riccò produce soltanto una bella discesa del centravanti, ben sventata da una puntuale uscita di Alessio Ferro. Sul fronte opposto le occasioni fioccano, ma manca la concretezza: Frongia mette a lato di piatto un invitante cross rasoterra di Cimolato, un tiro dal limite di Botto viene deviato e costringe l’estremo difensore a salvarsi in corner, e ancora Frongia scatta sul filo del fuorigioco ma conclude fuori sull’uscita del portiere.

Nella ripresa il Serra Riccò assume il controllo del gioco, ma il possesso palla non si traduce in occasioni chiare, anche per una certa imprecisione in fase di rifinitura e di conclusione. L’Albissola ha una buona chance quando il portiere avversario esce al limite e respinge corto, ma il tiro di Frongia verso la porta sguarnita viene intercettato da un difensore.

Una grossissima opportunità per gli ospiti viene vanificata quando il centravanti, presentatosi in perfetta solitudine, viene ipnotizzato da Alessio Ferro che lo costringe a una conclusione debole e centrale; sull’altro fronte Staffini si destreggia bene in serpentina, ma il suo tiro da posizione defilata viene respinto dal portiere.

Al secondo dei quattro minuti di recupero arriva la beffa: su un lungo rilancio la fase difensiva viene colta impreparata, consentendo all’attaccante di partire sul filo dell’offside e battere Ferro in uscita per il definitivo 1-1.

Adesso la squadra avrà quasi un mese per ritemprare le forze in vista di un gennaio che si prospetta impegnativo: si riprenderà il 14 con l’insidiosa trasferta di Ventimiglia, che chiuderà il girone di andata, per poi affrontare il Vado (sempre fuori casa) e l’Ospedaletti.

ALBISSOLA: A. Ferro, Cavalleri, Curci, Merlino, D. Ferro (Staffini), Valle (Ciupilan), Murialdo, Botto, Cimolato, Frongia, Romano (D’Amico)

All. Rolando.