Gli Esordienti 2005 si aggiudicano il 27° Trofeo “Emilio e Virginia Pozzo”

Educazione e sport: un marchio vincente.

L’Albissola 2010, con la sua Leva Esordienti 2005, si aggiudica l’ultimo Torneo della stagione 2016/17, degna conclusione di un’annata ricca di soddisfazioni per questa squadra e per la Società intera.

Guidati dalla coppia Acquarone – Casella, i 2005 salgono ad Asti per confrontarsi nel 27° Torneo “Emilio e Virginia Pozzo”, organizzato dalla “USD San Domenico Savio“, al cospetto di avversarie di blasone provenienti da un po’ tutto il Nord d’Italia, tra cui spiccano Torino, Juventus Sisport, Alessandria, Cheraschese, Virtus Bologna.

Le danze si aprono Sabato 10 con la prima partita che ci vede opposti alla squadra di casa, il San Domenico Savio; 6 a 0 il risultato, frutto di due tempi giocati ad alto ritmo nonostante la temperatura afosa del pomeriggio. Il secondo confronto ci vede impegnati con il Lakota, compagine della Provincia di Vicenza, ed anche in questo caso il risultato è rotondo, 6 a 1, a dimostrazione dell’ottimo stato fisico-mentale, pur al termine di una stagione tiratissima e zeppa d’impegni.

Superato il girone a punteggio pieno, il Team 2005 si appresta a soggiornare all’Ostello Pacha Mama, all’interno del parco nazionale protetto nei pressi di Rocchetta Tanaro. Ed è proprio qui che i ragazzi devono affrontare la prova più dura, farsi i letti da soli. Dopo qualche tentativo iniziale un po’ maldestro, soprattutto per la scarsa abitudine quotidiana a svolgere certi compiti, viene fuori quello spirito di squadra che ha permesso di superare molte difficoltà e con collaborazione si raggiunge l’obiettivo. Dirigenti e Istruttori, per premiare l’ottimo comportamento e l’impegno profuso, permettono una fine serata con musica e barzellette con tutti i ragazzi coinvolti e protagonisti. Ma a mezzanotte tutti a nanna perché l’indomani ci aspetta una sfida stimolante.

Il Torneo proseguirà nel pomeriggio della Domenica per cui la mattina è dedicata a un’escursione naturalistica all’interno del parco dove, grazie alla competenza e alla simpatia delle due guide a nostra disposizione, i ragazzi hanno modo di imparare e scoprire le molteplici curiosità che un parco naturale può riservare, dimostrando molta attenzione alle spiegazioni fornite.

La mattinata scorre con serenità e allegria ma la tensione sale piano piano perché dopo il pranzo ci spetta la semifinale con il GRANDE TORINO, dominatrice del suo girone.

Ore 19,30: la partita che tutta noi della Leva 2005 aspettiamo da un anno intero, TORINOALBISSOLA. I nostri ragazzi hanno trascorso due giorni bellissimi insieme ma come reagiranno a un confronto così prestigioso? Basta un minuto per capirlo, l’Albissola non vuole fare la vittima designata e parte all’attacco con grande personalità, tanto che quest’atteggiamento porta al vantaggio con una rete da vero opportunista di Luca Venturino. I ritmi si alzano, il Torino non ci sta a perdere e attacca con veemenza ma i nostri ragazzi tengono duro, rispondono colpo su colpo e alla fine conquistano un risultato che è la perla di tutta una stagione, ricevendo i sinceri complimenti del Tecnico avversario.

E’ finale 1°/2° posto e la giocheremo con il Basiglio Milano. Il timore è che i nostri 2005 si sentano un po’ appagati ma il campo dice il contrario: i bianco-celesti partono a tutta e costringono il portiere ospite a numerosi interventi decisivi, ma, come spesso accade, sono gli avversari a passare in vantaggio a seguito di una punizione che Filippo Tredici respinge con bravura ma nulla può sul tiro successivo.  Il carattere di questi indomiti 2005 non va mai sottovalutato e dopo arrembanti attacchi, arriva il pareggio, ancora con Venturino di testa. Si va ai supplementari ed è solo Albissola che si porta a casa la partita con la doppietta di Venturino e con Matteo Ferro e la sua granitica difesa a blindare il risultato.

Finisce 3 a 1 e con il Trofeo si gioisce insieme ai calorosissimi sostenitori presenti.

Oltre al bellissimo Trofeo i bianco-celesti conquistano il premio di capo cannoniere con Luca Venturino e il miglior portiere, Matteo Ferro, votato all’unisono dai Tecnici delle squadre avversarie.

Il commento finale questa volta va all’Istruttore della Leva 2005, Marcello Acquarone:

E’ tutto l’anno che questi ragazzi offrono prestazioni di alto livello e la vittoria del campionato e i tre Tornei conquistati, oltre alla finale di Dogliani, ne sono il pratico esempio. Tutto questo però non è solo frutto della bravura dei ragazzi, assoluta e indiscussa, ma si realizza anche per un contesto dove ognuno fa il suo ruolo in modo ottimale, a partire dal lavoro sempre preciso dei Dirigenti, Walter Bonanni, Andrea Camozzi e Paolo Gaggero per arrivare a un gruppo di genitori dalla cultura sportiva di alto livello, partecipi ma mai invasivi, che hanno creduto nel nostro operato contribuendo a creare un ambiente ideale per il lavoro dei Tecnici. Gabriel ed io siamo orgogliosi di restare alla guida di questo gruppo e senza guardarci troppo indietro pregustiamo già quelle che saranno le nostre future esperienze che avranno il loro apice con importanti manifestazioni già messe in cantiere, tra cui spicca il Torneo di tutte le società d’Italia Academy Torino, a dimostrazione della centralità della Leva 2005 all’interno del progetto Torino F.C.”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi