Gli Under 17 dell’Albissola concludono nel migliore dei modi la stagione, affermandosi nel Trofeo “110 Anni di… Fulvius”, svoltosi domenica 9 giugno all’impianto sportivo Fulvius di Valenza.

Chiuso il girone di qualificazione con una netta vittoria sulla Levante C 2003 (6-0, reti di Sabally, Romano (doppietta), Farina, Botto e Marzi) e una sconfitta di misura contro il forte Borgosesia (1-2, rigore di Gandolfo), i ceramisti guadagnano l’accesso alle semifinali grazie al piazzamento come miglior seconda fra i tre gironi.

La partita contro i padroni di casa della Fulvius inizia nel migliore dei modi: dopo pochi minuti Sabally conquista e realizza un calcio di punizione dal limite. L’incontro sembra avviarsi verso una tranquilla conclusione, quando a 3 minuti dal termine una serie di rimpalli libera la punta avversaria che insacca da distanza ravvicinata. Si va ai rigori, che l’Albissola si aggiudica per 6-5 grazie alle realizzazioni di Zhuzhi, Demetri, Cavanna, Gandolfo, Romano e Farina.

C’è quindi l’occasione per un’immediata rivincita sul Borgosesia, impostosi col minimo scarto sul Baveno nell’altra semifinale. Gli amaranto si portano in vantaggio a metà del primo tempo, ma la reazione dei ceramisti è veemente e si concretizza nel giro di pochi minuti: sugli sviluppi di un corner Gandolfo realizza il pareggio, e Daniele Ferro ribalta il risultato con uno spettacolare destro a giro dal limite. All’inizio della ripresa il Borgosesia produce il massimo sforzo, ma sale alla ribalta Repetto: il nostro portiere (classe 2004) si oppone con bravura a due conclusioni che sembravano destinate in fondo al sacco. L’Albissola si difende con ordine e a pochi minuti dalla fine piazza il colpo del K.O.: Botto ruba palla a centrocampo e si invola verso la porta avversaria, Valle segue l’azione e mette in rete sull’uscita del portiere.

Si conclude così un ottimo post-campionato, che ha visto i ragazzi di mister Marzi raggiungere la finale in tre tornei su tre, aggiudicandosi due vittorie.

I giocatori: Repetto, Bertora, Botto, Cavanna, Curci, Demetri, Farina, Faucci, Ferro D., Ferro E., Gandolfo, Marzi, Romano, Sabally, Scarfì, Valle, Zhuzhi.
Allenatore Marco Marzi, dirigente Armando Botto.