I 2005 vincono anche il “Trofeo Città di Carcare”

Miglior giocatore del Torneo Jacopo Saracco (fonte Olimpia Carcarese)

I nostri 2005 vincono il “Trofeo Città di Carcare“, disputatosi nelle giornate del 6 e 7 Maggio e bissano così il successo di sette giorni fa quando si sono aggiudicati il “Torneo Città di Finale”.

Palmares di tutto rispetto nel tabellone di questo torneo primaverile, giocato sui campi di Carcare, Bragno, Millesimo e Mallare, che vede confrontarsi squadre prestigiose del calcio ligure e non solo. La provincia di Savona è rappresentata dal Savona, Vado, Cairese, Legino e ovviamente l’Albissola, quella di Genova dalla Praese mentre è il Sanremo a rappresentare la provincia di Imperia. Presente anche il Piemonte con Centallo, Olmo e Cheraschese.

L’Albissola inaugura il torneo incontrando i genovesi della Praese e la gara vede le due compagini equivalersi nella prima parte. I nostri Esordienti prendono però fiducia e riescono a sbloccare il risultato con un pallonetto di Venturi, per poi raddoppiare con Saracco che finalizza un’iniziativa pregevole in fascia di Venturino.

Buon inizio di torneo per i bianco-celesti che se la devono vedere ora con il Sanremo, la squadra dominatrice in questa categoria nella provincia di Imperia.

La partita è intensissima, entrambe le squadre dimostrano il loro valore senza alcun tatticismo esasperato. Solo un calcio di rigore calciato da Bonanni per fallo intenzionale in area, consente all’Albissola di ottenere il secondo successo consecutivo in questo torneo.

La domenica mattina, sul campo di Bragno, inizia la seconda giornata. l’Albissola incontra lo Speranza in una partita senza storia e dal risultato rotondo: 4 – 0 con le marcature di Moggio, Palumbo e la doppietta di Luca Venturino. Si entra così meritatamente, con il primo posto del girone a punteggio pieno, nelle prime quattro.

In semifinale ci tocca il Centallo, squadra piemontese molto forte e come noi appartenente al circuito Torino Academy. Le due squadre si affrontano a viso aperto con la ferma volontà di conquistarsi la finale; le difese sono molto attente sventando ogni opportunità. Come spesso accade in queste gare così equilibrate, ci vuole un episodio per sbloccare il risultato, che puntualmente arriva con una punizione di Oragano che dalla distanza centra il bersaglio. Il Centallo cerca il pari con tutte le forze, l’Albissola ribatte colpo su colpo e tiene grazie ad un’ottima fase difensiva e alla ormai ben nota bravura dei suoi portieri. E sul finale, una magistrale punizione di Saracco dal limite, mette al sicuro il risultato coronando una prestazione collettiva non impeccabile sotto l’aspetto tecnico ma dal grande contenuto agonistico e caratteriale.

A contendersi il Trofeo sono dunque l’Albissola e il Vado, che ha superato il Savona ai rigori. Sembra così di assistere al remake della stagione appena conclusa del campionato di Eccellenza dove Albissola e Vado si sono contese il successo andato poi, come tutti sanno, all’Albissola.

E non possono certo essere da meno i giovani atleti bianco-celesti che partono di gran carriera, sostenuti dai loro calorosi sostenitori, tanto che dopo appena 45 secondi Saracco trafigge il portiere vadese portando la squadra sul risultato di 1 a 0.

Troppo presto per dire che è finita e, in effetti, la partita comincia ora. Ma si vede che i nostri hanno l’atteggiamento che una finale di questo tipo richiede. L’Albissola sfiora il raddoppio ma è il Vado che pareggia con un’incursione da sinistra. I ceramisti non ci stanno tanto che, dopo pochissimi minuti, si riportano in vantaggio con un’incornata di Saracco dal calcio d’angolo di Oragano. Il tempo si chiude in vantaggio per 2 a 1.

Nella ripresa le squadre danno fondo alle energie rimaste e si affrontano a viso aperto. Gli attaccanti si sacrificano, i centrocampisti e i difensori fanno buona guardia davanti ai sempre attentissimi portieri. A cinque dalla fine è bravo Moggio a rubare il tempo al portiere e siglare la terza rete. Il Vado, ormai a tempo scaduto, accorcia ancora su un tiro che sbatte sulla traversa e rimbalza in campo ma che il Direttore di Gara giudica aver varcato la linea. Nessuna protesta da parte dell’Albissola, nota da sottolineare, che rimane concentrata e porta a casa, con grande merito, finale e trofeo.

Oltre al primo posto l’Albissola conquista, come premi individuali, il miglior centrocampista con Francesco Bonanni, Il Top Undici con Luca Venturino, l’Allenatore del Top Undici ed il migliore giocatore di tutto il Torneo che l’organizzazione carcarese individua in Jacopo Saracco, autore della doppietta decisiva in finale.

Ovvia la soddisfazione di tutto lo staff ma il merito di aver portato con onore il nome dell’Albissola Calcio va tutto a questi meravigliosi ragazzi del 2005.

Lo score:

Albissola – Praese: 2-0 (Venturi Saracco)

Albissola – Sanremo: 1-0 (Bonanni)

Albissola – Speranza: 4-0 (Moggio, Palumbo, 2 Venturino)

Albissola – Centallo: 2-0 (Oragano, Saracco)

Albissola – Vado 3-2 (2 Saracco, Moggio)

I protagonisti:

Tredici, Ferro, Camozzi, Venturi, Gaggero, Gallo, Picarelli, Sberna, Oragano, Osmaj, Bonanni, Saracco, Palumbo, Ghini, Venturino, Moggio

Dirigenti: Bonanni, Camozzi, Gaggero

Istruttori: Marcello Acquarone e Gabriel Casella

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi