Nella quindicesima giornata del Campionato Provinciale savonese, i Giovanissimi 2003 dell’Albissola allenati da mister Pensa, superano sul campo amico del “Faraggiana” i sotto leva del Ceriale B, con il risultato di 8 – 0.

Nel primo tempo partono fortissimo i nostri ragazzi, creando subito ottime occasioni da rete. Dopo appena cinque minuti, grazie ad una di esse, arriva la rete di Petrone, che sblocca il risultato dando il via alle danze.

Dopo appena un altro minuto infatti, l’Albissola trova il secondo gol grazie a Brazzino che, con un’ottima azione personale, si porta solo davanti al portiere e la mette sotto l’incrocio. Altri sessanta secondi e i nostri realizzano anche la terza rete con Bolla, abile a sfruttare il rinvio sbagliato del portiere avversario. Intorno al 15’ arriva anche il quarto gol con Petrone, che realizza il secondo personale approfittandosi di un’incertezza del portiere avversario.

L’Albissola domina e il Ceriale sprofonda definitivamente dopo un altro giro di orologio grazie a D’evola che, a porta spalancata, non sbaglia e trova la quinta rete. Termina così 5-0 la prima frazione a favore dei ragazzi di mister Pensa.

Nel secondo parziale girandola di cambi e ancora ottime trame e grandi occasioni per i nostri che, intorno al 15’, trovano anche la sesta rete grazie a Brazzino, che trasforma il calcio di rigore conquistato da Rebagliati.

Al 30’, dagli sviluppi di un calcio d’angolo, arriva anche il settimo gol con un’autorete del difensore avversario. Al 35’, arriva anche una gioia per Saroldi, che realizza l’ottava rete sfruttando lo splendido assist di Rebagliati.

Termina così 8 – 0 una partita dominata dall’Albissola che, ancora una volta, mantiene il primato in classifica, a pari punti con l’Ospedaletti B.

ALBISSOLA1 Crifò, 2 Marenco, 3 Fiorito, 4 Tomasi, 5 Badino, 6 Noro, 7 D’evola, 8 Brazzino, 9 Bolla, 10 Petrone, 11 Galluzzo

A disposizione: 12 Saroldi, 13 Moraldo, 14 Oddera, 15 Botta, 16 Micheletti, 17 Giacchino, 18 Rebagliati

Dirigente: Massimiliano Brazzino – Allenatore: Marco Pensa

di Gabriele Dorati