NOVARA        0

ALBISSOLA   1

Novara: Di Gregorio, Tartaglia, Bove, Manconi, Sciaudone, Eusepi, Stoppa, Bianchi, Cinaglia, Sbraga, Cattaneo. All.: Viali (a disposizione: Benedettini, Drago, Fonseca, Schiavi, Peralta, Nardi, Cacia, Cordea, Mallamo, Fido, Della Vedova).

Albissola: Piccardo, Rossini, Mahrous (Sibilia), Raja (Gulli), Cais (Bartulovic), Martignago, Bezziccheri (Balestrero), Oliana, Oukhadda, Gargiulo, Oprut. All.: Bellucci (a disposizione: Bambino, Albertoni, Sancinito, Calcagno, Durante, Bennati, Gibilterra, Nossa).

Arbitro: Rossetti di Ancona (Valletta di Napoli e Carrelli di Campobasso).

Rete: Cais

Note: espulsi Oukhadda e Manconi per reciproche scorrettezze.

Novara. Il primo successo in Serie C è finalmente arrivato. Un successo meritato, sofferto, voluto. Arrivato sull’azione più rocambolesca che possa essere immaginata nel gioco del calcio: Gargiulo commette rigore, palla sul dischetto, si presenta Eusepi che tira sul palo, contropiede ceramista di Martignago e gol di Cais. Poi, per la prima volta nella sua storia da squadra professionistica, la porta dell’Albissola resta inviolata. E arrivano i tre punti.